Adolescenza, un libro e un workshop affrontano questo delicato tema

È una fase del percorso evolutivo tra le più straordinarie, vissuta con slanci di curiosità, energia, vitalità, e, al contempo, è una fase in cui possono prevalere paure, insicurezze, aspettative e desiderio di protagonismo: tutti fattori, questi ultimi, che mettono in pericolo una sana crescita dell’individuo. Stiamo parlando della fase adolescenziale, un periodo ricco di stimoli provenienti dall’interno e dall’esterno, in molti casi descritta con banali stereotipi e con più o meno errati luoghi comuni.

 

Essendo un tema molto complesso e delicato, Maria Cristina Savoldi Bellavitis Selene Calloni Williams – già Autrici del fortunato libro Anche gli atleti meditano … seppur di corsa, Edizioni Mediterranee (i cui proventi derivanti dalla vendita del libro sono interamente devoluti al CIP Lombardia, Comitato Italiano Paralimpico) – hanno voluto analizzarlo e approfondirlo con notevole acume in un nuovo volume scritto a quattro mani dal titolo Adolescenza Interrotta (Edizioni Mediterranee, 2015).

Lo sguardo sensibile e attento di Selene e di Maria Cristina si focalizza su quei malesseri e disagi che tanti adolescenti dell’epoca contemporanea vivono, talvolta in modo silenzioso, senza che amici, insegnanti e addirittura genitori se ne accorgano in maniera consapevole e lucida.

Nel periodo esistenziale sospeso ancora tra elementi infantili e dinamiche da adulti, gli adolescenti si sentono spesso spaesati, privi di reali, concreti punti di riferimento cui aggrapparsi, sommersi come sono dai tanti input e dalle numerose distrazioni della società iper-tecnologica e materialistica.

Le Autrici analizzano casi di “adolescenza interrotta” partendo dalla loro diretta esperienza: Maria Cristina Savoldi Bellavitis, durante il periodo trascorso come volontaria presso il reparto pediatrico del Fatebenefratelli di Roma, ha potuto toccare con mano i lati oscuri di tanti adolescenti, mentre Selene Calloni Williams, in qualità di psicologa ed esperta in psicogenealogia, ha incontrato sul suo cammino professionale molti genitori in preda allo sconforto per la totale mancanza di dialogo coi figli adolescenti.

Da queste esperienze e dai racconti emersi in questi anni, Maria Cristina e Selene hanno ritenuto importante trascrivere e condividere proprio questi malesseri, questi nuovi disagi esistenziali di giovani che per apparire “alla moda”, per essere protagonisti e al centro dell’attenzione si gettano in esperienze cosiddette “da sballo”. Le Autrici sottolineano come questa corsa verso emozioni forti e verso situazioni ai limiti della vita siano gli effetti della mancanza di un equilibrio interiore. Manca loro un ancoraggio emotivo, psicologico e concreto, che li rende vulnerabili a pericoli e insidie più o meno deleterie e che li trasporta verso situazioni di cyberbullismo, microprostituzione e assunzione di alcol attraverso i bulbi oculari. Adolescenza Interrotta racconta quattro storie estreme di disagi, dove la vita si può trasformare in un gioco mortale.

Per approfondire questi argomenti, Selene Calloni Williams, coautrice del libro Adolescenza Interrotta, terrà un workshop il 12 e 13 settembre 2015 a Milano (presso l’Hotel Melià, via Masaccio 19), rivolto sia a genitori sia ai figli adolescenti.

Il seminario condotto da Selene Calloni Williams, coautrice del libro Adolescenza Interrotta, intende far luce su alcuni aspetti importanti del rapporto genitori/adolescenti, scandagliando quegli elementi positivi e costruttivi del rapporto stesso, che hanno poi benefici sullo sviluppo dei figli. Selene Calloni Williams, psicologa, con una lunga esperienza in ambito del counselling e della psicogenealogia, condurrà i genitori e i loro figli adolescenti verso un modello familiare fondato sulla bellezza (intesa soprattutto sul piano simbolico) e sull’amore. Emergerà durante il workshop l’importanza del dialogo, della comprensione e, soprattutto, del non giudizio da parte dei genitori verso i figli.

Il giudizio, infatti, implica la dicotomia bene e male, giusto e sbagliato ed è proprio un modello sociale fondato sul giudizio, e quindi sul controllo, a portare gli adolescenti verso terre pericolose. Selene Calloni Williams parlerà all’Anima dei genitori e dei figli, svelando come rafforzare un legame familiare che, per natura, è costituito da puro amore. Per i ragazzi la partecipazione al seminario è gratuita!

 

Per informazioni e iscrizioni:

info@nonterapia.ch

http://www.nonterapia.ch/

I commenti sono chiusi.