“Allenare” la mente all’Amore e alla Compassione

Allenando la mente all’amore altruistico, elimineremo gradualmente l’odio, perché questi due stati d’animo possono alternarsi ma non coesistere nello stesso istante. È quindi importante cominciare scoprendo l’antidoto di ogni emozione negativa e poi svilupparlo. Gli antidoti stanno alla psiche come gli anticorpi all’organismo.

Se l’amore altruistico agisce come un antidoto sull’odio, più lo svilupperemo e più il desiderio di nuocere si indebolirà fino a scomparire completamente. Non si tratta quindi di reprimere l’odio, ma di rivolgere la mente verso qualcosa di opposto: L’AMORE E LA COMPASSIONE.

*Matthieu Ricard


In questo tempo in cui fanno rumore echi d’odio e di rabbia è quanto mai fondamentale nutrire semi di consapevolezza rivolti allo sviluppo di antidoti all’odio. E gli antidoti più forti ed efficaci sono l’Amore e la Compassione

Nel Cuore della Meditazione – Silvia e AL 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *