Alla scoperta del proprio Archetipo

Il libro di Caroline Myss edito da Edizioni Il Punto d’Incontro ci aiuta a comprendere qual è l’archetipo dominante nella nostra vita. Solo così possiamo capire chi si è davvero.

Anche i Maestri orientali ce lo insegnano: comprendere chi siamo è fondamentale per evolvere come persone, per non commettere determinati errori, e per compiere scelte adattate alla nostra personalità.

Caroline Myss, ispirandosi al lavoro di Jung, ha elaborato una mappa contemporanea degli archetipi, sintetizzandola nel volume edito da Edizioni Il Punto d’Incontro Archetipi: scopri chi sei (2015).

Archetipi_dorso 21.cdrL’Autrice, specializzata nell’assistere le persone a comprendere i motivi emozionali, psicologici e fisici che sono causa dello sviluppo di una malattia, sottolinea quanto sia indispensabile conoscere “chi si è davvero”: solo così, solo intraprendendo una ricerca interiore si può orientare la propria vita nella giusta direzione.

La mappa fornita da Caroline Myss permette di iniziare a intraprendere un viaggio personale all’interno di se stessi attraverso l’analisi degli archetipi, ovvero quegli “schemi impersonali di coscienza che formano la sostanza della natura umana”. Perché è importante capire qual è il nostro archetipo dominante? Lo è per attrarre le opportunità, per energizzare le stesse e condurle verso le circostanze che noi vogliamo.

Altro elemento importante: sebbene non si possa modificare il proprio archetipo principale, è possibile mutarne le influenze e scegliere quelle positive. Comprendere il linguaggio sacro degli archetipi significa comprendere le dinamiche della nostra psiche.

L’Autrice, dopo un’accurata presentazione del lavoro che si andrà a intraprendere, fornisce una mappa dettagliata di alcuni archetipi tra i più diffusi nella nostra società contemporanea: troviamo tra gli altri “Il Difensore dei Diritti”, “L’Artista/Creativo”, “L’Angelo Custode”, “L’intellettuale”, “Il Visionario” e altri ancora.

Di ciascuno fornisce elementi esplicativi riguardanti il percorso di vita, la difficoltà principale, l’ombra interiore e gli schemi comportamentali. Proprio grazie a queste descrizioni è possibile individuare l’archetipo che portiamo in scena nella nostra esistenza; una volta individuato possiamo comprendere i nostri punti di forza e quindi consolidarli.

Quello che propone Caroline Myss è un viaggio di conoscenza affascinante, fonte di ispirazione che permette di costruire un ponte verso il nostro vero Sé.

Silvia C. Turrin

I commenti sono chiusi.